Oggi i clienti digital sono sempre più esigenti e si aspettano dai negozi un servizio rapido e iper-connesso. I retailer non devono solo esaudire le richieste, ma soddisfare le aspettative dei clienti.

La scelta della tecnologia giusta per il tuo negozio gioca un ruolo fondamentale, perché può aiutare a rispondere nel modo più coerente possibile alle esigenze dei clienti, mentre una soluzione sbagliata rallenta il processo d’acquisto, minando il tuo business.
Ecco i 4 errori che un sistema Point of Sale (POS) sbagliato può farti commettere danneggiando il tuo business ed i consigli di LS Retail per evitarli, scegliendo una soluzione che supporti la crescita aziendale.

1. Niente mobile POS = meno vendite

Un sistema POS che non include l’opzione per l’esecuzione di POS mobile (mPOS) può portare ad una battuta d’arresto delle vendite. Nell’epoca in cui viviamo, siamo abituati ad avere a portata di mano, anzi di smartphone, il pieno accesso a qualsiasi tipo di informazione/prodotto/servizio che ci interessa, in real time. Allora perché dobbiamo aspettare e fare la fila in negozio? Di fronte alla coda alla cassa, molti clienti fanno marcia indietro: posano il prodotto ed escono dal negozio.
D’altra parte, scegliere una soluzione mPOS totalmente standalone può essere sbagliato. Infatti, se i dispositivi utilizzati dal personale non possiedono tutte le funzionalità del POS fisso e non permettono di gestire tutte le operazioni, l’investimento risulta non solo inutile, ma anche controproducente; ti ritroverai alla cassa un cliente frustato che pensa solo di aver perso del tempo.
La soluzione: assicurati che il tuo POS preveda l’opzione di operare anche con una tecnologia mPOS e che i due sistemi siano integrati tra loro. In questo modo garantirai un servizio molto più veloce ed efficiente, migliorando l’esperienza di acquisto del consumatore e diminuendo le lunghe code alla cassa. Il tuo personale sarà, infatti, in grado di gestire pagamenti, promozioni, richieste di informazioni-prodotto al momento, davanti al cliente, concludendo l’intera transazione in qualsiasi punto dello store.

2. Nessun tocco personale

La personalizzazione è diventata un concetto importante per i clienti, che si aspettano di essere riconosciuti come individui, ricevere consigli in base ai loro interessi, e premiati per la loro fedeltà. Puoi avere una mole infinita di dati sui tuoi clienti, che però diventa inutile se il tuo POS non è integrato con gli altri sistemi. Se le informazioni strategiche non arrivano al personale addetto alla vendita, sarà impossibile assicurare un’esperienza d’acquisto personalizzata, deludendo le aspettative dell’acquirente.
La soluzione: scegli un POS che possa raccogliere contemporaneamente informazioni sulle attività del cliente dai diversi canali e fornire informazioni utili al tuo personale per approcciare il consumatore in modo informato, ma soprattutto produttivo. Assicurati che il sistema acceda in modo facile e veloce alle informazioni rilevanti come storico acquisti, punti fedeltà, preferenze ed interessi. I suggerimenti di vendita forniti da un sistema di ricerca efficiente e l’uso del machine learning permettono di aumentare il volume delle vendite grazie a consigli mirati basati sulle abitudini di acquisto presso il punto vendita.

3. Sistemi che ostacolano lo staff di vendita

Un’interfaccia POS rigida può ostacolare la produttività del tuo store. Se il sistema POS non si adatta ai flussi di lavoro, non è intuitivo ed è difficile da personalizzare, finiresti per spendere veramente troppo tempo per formare il tuo staff per utilizzare la soluzione. Invece di perdere tempo a capire come si accede all’inventario, come aggiungere o eliminare un prodotto e riscattare punti fedeltà, il tuo personale potrebbe chiudere una vendita e servire i clienti.
La soluzione: scegli un sistema che sia possibile personalizzare in modo semplice e soprattutto in base alle esigenze del tuo staff, dando accesso a tutti gli strumenti e le informazioni di cui necessita. Per esempio, utilizzare un’interfaccia basata sui ruoli aziendali aiuta a distribuire meglio i compiti e soprattutto ti permette di vedere chi ha accesso e a che cosa; in più, l’uso di menù intelligenti e scorciatoie sulla schermata rendono il lavoro molto più veloce ed immediato.

4. Pagamenti complicati

L’elaborazione dei pagamenti è essenziale per il settore retail ma tanti POS, fin troppi, lo rendono complicato. Un incredibile numero di sistemi, infatti, non supporta i nuovi tipi di pagamento come il mobile wallet o il contactless e per di più rendono molto complessa e pesante l’elaborazione di carte regalo, punti fedeltà e codici promozionali. Tutto ciò porta a code, frustrazione ed errori che possono minare la fiducia del consumatore nel tuo brand.
La soluzione: assicurati che i tuoi clienti siano liberi di pagare come vogliono, senza incorrere in nessun problema e che il personale non si trovi nella situazione di rifiutare un pagamento perché non supportato dal POS. Scegli un sistema che ti consenta di aggiungere facilmente nuovi metodi di pagamento, per rispondere al meglio a tutte le esigenze e massimizzare l’efficienza.
Le soluzioni Point of Sale sono il cuore di qualsiasi attività di vendita al dettaglio, a prescindere dal settore. I rivenditori di successo sono quelli che scelgono un sistema in grado di integrare il proprio business con le esigenze dei consumatori.

Il tuo POS riesce a soddisfare le tue ambizioni?

Questo articolo è stato ripreso e tradotto dal sito di LS Retail

Per la versione originale clicca qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

             

Trovaci sulla mappa

Quote del mese

“La capacità di intuire le potenzialità del fattore emotivo nell’ambiente di lavoro rappresenta la caratteristica distintiva dei grandi leader”

                                                   - Daniel Goleman -

Per informazioni

Gesca Srl

P.Iva 00910461003

via degli Olmetti, n18

00060 Formello (RM)

e-mail: info@gesca.it

phone: +39 06 9040661