Advantage+ Shopping Campaigns: come lanciarle al meglio

Chi fa campagne Meta Ads orientate alla vendita si sarà accorto che da un anno, in fase di creazione di una campagna con obiettivo vendita, la piattaforma dà la possibilità di usufruire di una nuova tipologia di impostazione: Advantage+. Dopo mesi di testing su questa tipologia di campagna, abbiamo deciso di scrivere un articolo a riguardo, per fare una sintesi del loro funzionamento e di come sfruttarle al massimo.

impostazione campagna advantage+

Cos’è una campagna Advantage+

Cominciamo dalle basi: cos’è una campagna Advantage+?

Per questa risposta, ci immergiamo nella profonda saggezza della guida Meta.
Questa è la definizione che ci viene restituita dalla documentazione ufficiale: “Le campagne per l’acquisto Advantage+ fanno parte dei prodotti Advantage+ di Meta, che sfruttano l’apprendimento automatico per aiutarti a raggiungere un pubblico ideale con minor tempo di configurazione e maggiore efficienza. Le campagne per l’acquisto Advantage+ sono pensate come la soluzione più efficiente per gli inserzionisti interessati alle prestazioni che cercano di aumentare le vendite online.”

Riassumiamo quindi in 3 punti le principali caratteristiche:

  1. Nuova tipologia di campagne disponibile da fine anno 2022
  2. Campagne che utilizzano intelligenza artificiale e machine learning per aiutare gli inserzionisti
  3. gestione più semplice, con minore controllo di targeting e posizionamento, con due leve sotto il nostro controllo: creatività e pagina di atterraggio

Come creare una campagna Advantage+

Creare una campagna per l’acquisto Advantage+ è davvero semplice:

  1. Clicca su “Crea”
  2. Seleziona “Vendite” come obiettivo della campagna. A questo punto, clicca su “Continua”.
  3. Seleziona “Campagna per l’acquisto Advantage+”
  4. Assegna un nome alla campagna
  5. Scegli un luogo di conversione (sito web o sito web e App)
  6. Seleziona la localizzazione della campagna (unico tipo di targettizzazione che puoi selezionare, non cercare una sezione per gli interessi, non la troverai 🙂
  7. Subito dopo ti ritroverai nella sezione report e dettagli per tipo di pubblico. Questa è la vera sezione in cui definisci i tuoi clienti esistenti e in fase di budget decidi quanta percentuale di budget dedicare ai tuoi attuali clienti. Queste informazioni si inseriscono a livello di account e, se non lo hai già fatto o non sai come farlo, lo vedremo nel prossimo paragrafo
  8. Scegli Budget e durata e se imposti i tuoi clienti esistenti in Report, puoi dividere il budget tra i clienti nuovi e quelli esistenti selezionando Limite di budget per i clienti esistenti.
  9. Imposta la data di partenza

impostazione budget advantage+

Ora potresti vedere delle inserzioni che Meta reputa vincenti e consiglia di importarle all’interno della campagna. Se si tratta di inserzioni che reputi adatte all’obiettivo della tua campagna puoi importarle; in alternativa, puoi creare le varie inserzioni allo stesso modo di una campagna manuale a livello dell’inserzione (max 150 inserzioni per campagna).

 

Quando hai inserito le varie inserzioni, il gioco è fatto!

Advantage+:setup tipologia di pubblico

Impostare i clienti esistenti e analizzare le performance su tipologia di pubblico è fondamentale per sfruttare al meglio le potenzialità di Advantage+.

Come anticipato in precedenza, nelle campagne Advantage+ abbiamo due tipologie di pubblico: clienti esistenti e nuovi clienti.
Risulta, quindi, fondamentale andare a impostare nella maniera più corretta possibile queste tipologie di pubblico.

Per impostare i clienti esistenti avrai un link direttamente nella sezione report durante il lancio della tua prima Advantage+.
Altrimenti, sarà sufficiente andare in “impostazione dell’account pubblicitario”, e poi nella sezione “Campagne per l’acquisto Advantage+”. In questa sezione potrai impostare i tuoi clienti esistenti.
Il nostro suggerimento è di inserire, in fase iniziale, la lista clienti e il pubblico di clienti che hanno fatto almeno 1 acquisto da Pixel.
Una volta testata la campagna, con questa impostazione base puoi iniziare a fare ragionamenti anche su pubblici diversi, in base alla strategia e alla tipologia di business.

Dopo averli impostati, direttamente da Gestione Inserzioni potrai vedere tutte le metriche che di solito analizzi, divise per tipologia di clienti (nuovi e esistenti).
Potrai farlo dalla dashboard cliccando su “Dettagli” e poi “Tipo di pubblico” e potrai vedere le metriche divise tra nuovi clienti e clienti esistenti (ad esempio, quanti dei tuoi acquisti provenienti da quella campagna sono clienti nuovi o già esistenti).

Advantage+: consigli utili e check list

Cosa abbiamo imparato in questi mesi di test e più di 20.000 euro spesi su questa tipologia di campagne?
Vediamolo punto per punto:

  • Sono campagne che hanno bisogno di dati e tanti segnali per performare al meglio, quindi, è importante dargli il tempo di apprendere.
  • Devi avere budget a sufficienza: minimo 3x la tua CPA di riferimento al giorno, la best practice rimane quella di impostare budget a sufficienza per raggiungere le 50 conversioni settimanali (7x la CPA).
  • Le creatività all’interno delle Advantage+ sono il cuore della campagna e, come tale, è necessario porre molta attenzione alla fase creativa. Il consiglio è di testare molteplici angoli e coprire tutti i formati creativi (dinamiche, caroselli, video, raccolta…).
  • Avere la possibilità di analizzare le metriche principali, dividendo tra nuovi clienti e esistenti, ti apre a nuovi scenari e strategie per il tuo business, mai avuti prima.

Quando è meglio evitare questa tipologia di campagne:

  • Non sono adatte se hai bisogno di targettizzare nicchie specifiche attraverso l’uso di interessi
  • Se hai poco budget
  • Se pensi di utilizzarle per testare nuovi segmenti di mercato o nuovi prodotti
  • Se pensi di utilizzarle per una flash sale di qualche giorno, dato che necessitano di dati e di tempo per apprendere e ottimizzarsi

Ecco una breve checklist con i 5 punti da tenere d’occhio quando lanci la tua prima Advantage+

  1. Inserisci almeno 5 asset creativi
  2. Imposta un budget tre volte superiore alla tua CPA target
  3. Testa più formati creativi (immagine, video, racconta, dpa…)
  4. Testa più angoli di comunicazione
  5. Imposta correttamente e analizza le performance su pubblici nuovi ed esistenti

check list advantage+

Se sei interessato ad approfondire le campagne Advantage+ con noi, compila il form e ti contatteremo subito!

Hai domande? Scrivici.

Compila il form e cominciamo a lavorare insieme.